Find Property:

Tempo libero

Una selezione dei migliori ristoranti

Dove Mangiare

Potrai scoprire la famosa cucina toscana gustando piatti e dolci tradizionali che mantengono inalterata la loro preparazione da moltissimi anni. 

Ristorante Canessa Golfo di Baratti 0565 29530

Nell’estrema e suggestiva punta del golfo di Baratti, immerso nel paesaggio tra acqua e promontorio, sorge il Ristorante Canessa, dal 1927.</p> <p>Il locale offre una cucina fedele ai prodotti ittici tradizionali, alla stagionalità e alla dedizione dello staff di cucina guidato dalla chef Valentina, che punta su un menù colorato, semplice, sano e succulento. Il ristorante Canessa sorge ai piedi di un’antica torre che crea, grazie alla posizione panoramica, una vera e propria magia che lascia i clienti a bocca aperta.

Osteria Torre di Populonia 05651953110

Dal 2016, il nostro ristorante a gestione famigliare è situato in un locale storico nel centro dell’antico borgo Etrusco di Populonia. La nostra filosofia è il trionfo del pescato del momento. Proponiamo alimenti di assoluto valore, e al tempo stesso diamo importanza ai prodotti base e agli elementi più semplici dell’alimentazione italiana quali il grano, l’olio e il vino. La pasta, il pane e i dolci sono freschi e fatti in casa dalla nostra famiglia. L’olio e il vino sono selezionati dalle migliori cantine della zona, con un occhio di riguardo ai prodotti di produzione biologica.

Le perle della costa tirrenica

Spiagge nei Dintorni

Spiagge per gli amici a quattro zampe: nella zona di Perelli trovate sia una spiaggia libera che il Pasha Glam Dog Beach uno stabilimento balneare completamente attrezzato. Una spiaggia libera anche in zona Carlappiano. Spostandovi verso nord troverete a San Vincenzo la Dog Beach anche questo uno stabilimento balneare completamente attrezzato per gli animali.

Spiaggia di Perelli: delimitata da una zona per l’accesso agli animali, il fondale è dolcemente degradante, quindi molto adatto ai giochi dei vostri bambini, qui il turista può godere al massimo la sua vacanza ammirando dalla costa le isole dell’arcipelago toscano, nel retro duna esiste inoltre una splendida pineta costellata di sentieri per gli amanti delle passeggiate.

Spiaggia di Carlappiano: è anch’essa una spiaggia di rena bianca finissima, in parte libera e in parte servita da strutture balneari. La zona di Carlappiano delimita l’inizio del parco della Sterpaia e anche le spiagge che descriveremo in seguito avranno tutte la caratteristica di avere la  pineta alle spalle del retro duna, di una folta pineta servita da tavoli per i picnic e giochi per bambini. Anche qui si può godere di un bagno rilassante dovuto ai fondali leggermente degradanti.

Parco della Sterpaia: anche questa spiaggia vanta la caratteristica di avere arenili con sabbia bianca e finissima; ideale alle famiglie con bambini, qua il relax, riposo e abbronzatura sono garantite, il parco della Sterpaia assieme alle spiagge di Perelli, Carlappiano sono servite da ampi parcheggi auto a pagamento.

Spiaggia di Mortelliccio: località rinomata con un ampio tratto di spiaggia libera adiacenti bagni privati, bar ristorante e piccola piscina per bambini, chi decide di soggiornare in questa spiaggia nello stabilimento balneare assieme alla cabina le verrà consegnato anche un voucher incluso nel prezzo per il parcheggio auto.

Il Pino: ultima località inserita nel parco della Sterpaia, tale nome le viene attribuito per la presenza sulla spiaggia di un pino secolare, sagomato nel tempo dai  forti venti marini, la spiaggia come tutte le altre sopracitate è adatta agli anziani per la vicinanza del parcheggio e per la possibilità di noleggiare in loco,ombrelloni e lettini.

Spiaggia di Carbonifera: la spiaggia di Carbonifera prende il nome della torre ottocentesca tutt’ora esistente, la torre fungeva da punto terminale e punto di imbarco di un’antica ferrovia Carbonifera – Montebamboli, con cui giungeva da miniere dell’interno il carbone. La piaggia si snoda sui due lati destro e sinistro, sulla destra abbiamo spiaggia attrezzata, dallo stabilimento balneare per 1 Km. dopodiché troviamo la spiaggia libera, mentre sulla sinistra troviamo l’arenile tutto libero.

Buca delle Fate: è una spiaggia situata sulla costa Baratti – Populonia che guarda l’isola d’Elba, è composta da ciottolato erosa dal mare e altri scogli, la vista è panoramica incantevole, il fondale marino è cristallino e il luogo si può raggiungere percorrendo un ripido sentiero partendo dal parcheggio del reciso oppure in barca.

Parco di Rimigliano: è composto da un fitto bosco di lecci e pini marittimi, che degradano verso un arenile di spiaggia scura e grossolana. Proseguendo nell’arenile verso San Vincenzo, si trova la spiaggia per naturisti delimitata da cartelli comunali su cui si può praticare naturismo denominate FKK e Nido Dell’Aquila.

Cala Violina: è una delle più belle spiagge della Maremma, composto da piccolissimi granelli di quarzo chiaro, il mare è cristallino e si può godere di una natura incontaminata essendo inserita all’interno della riserva naturale di Scarlino, si trova tra Follonica e Punta Ala.

Calamoresca: proseguendo la costa verso Piombino si incontra un golfo molto pittoresco, dove esiste una spiaggia in acciottolato servita da dei bagnetti e un ristorante caratteristico, il punto è accessibile dall’alto della costa tramite una stradina a tornanti.

Idee per arricchire la tua vacanza

Cosa visitare

Piombino: di origini etrusche è situato su un promontorio chiamato punte di Piombino, che termina con la caratteristica Piazza Bovio di fronte all’isola d’Elba che vista dall’alto ricorda la forma dello stivale d’Italia. Il suo centro storico è ricco di monumenti e di chiese che ricordano il fiorente passato di quando governavano gli Appiani signori di Piombino. Dal porto di Piombino ci si può collegare con le isole dell’arcipelago toscano, la Sardegna e la Corsica.

Populonia: Il borgo veniva chiamato, Pupluna o Fufluna, dall’etrusco puple, «germoglio», da cui Fufluns, dio etrusco del vino e dell’ebbrezza: il terreno, geologicamente simile all’Elba, e la vicinanza al mare hanno consentito, sin dall’antichità, produzioni vinicole di qualità. E’ stata in antichità una delle più grandi ed importanti città etrusche e fu l’unica ad essere costruita sul mare, lungo il litorale toscano.

Campiglia Marittima: borgo medievale è il capoluog odi un territorio che è un inno a tutte le sfumature della natura: dalle antiche pietre alla trasparenza delle acque termali fino agli affreschi di giovani artisti e ai giardini e le strade bordate di essenze coltivate o spontanee.

Suvereto: paese di origine medievale ancora oggi cinto di mura quasi intatte, coronate da otto torrioni.  Si accede al centro urbano attraverso due porte risalenti al XIII secolo, una chiamata, nei diversi tempi, Porta al Piano, Porta a Mare, Porta piombinese, Porta Grande, l’altra Porta di Sassetta e, tutt’oggi, Porticciola. La sua collocazione collinare proprio di fronte all’Isola d’Elba, a dieci minuti dalle spiagge della Costa Etrusca, ne fa un centro ideale per un turismo non di massa ma attento alla quiete, alla gastronomia, al vino eccellente, alle tradizioni, al folclore.

Massa Marittima: è un paese, posto su una collina a circa 380 m sul livello del mare. È rinomato per le sue sorgenti minerali, miniere di ferro, mercurio, lignite e rame, con fonderie, ferriere e frantoi. La città sorse nell’alto medioevo, quando intorno al 1000 d.C. vi venne trasferita la sede vescovile di Populonia. Dopo l’iniziale dominio della Repubblica di Pisa, divenne comune autonomo nel XIII secolo. Nel secolo successivo fu conquistato da Siena, alla quale appartenne fino a quando, a metà del XVI secolo, entrò a far parte del Granducato di Toscana.

Castiglione della Pescaia: è un borgo affacciato sul mare tra Punta Ala e Marina di Grosseto. E’ ben posizionato in quanto offre escursioni giornaliere alle isole dell’arcipelago toscano. Il paese vanta origini antichissime: le prime tracce di un popolamento in questa zona risalgono a circa sessantamila anni fa mentre il primo insediamento urbano si trova a Vetulonia; l’antica città che gli Etruschi fondarono nei pressi del Lago Prile (non più esistente).

Un vero toccasana per il corpo e la mente.

Terme e Spa

Terme di Venturina

Ambiente moderno e accogliente, due splendide piscine con acqua termale, ottima cucina, un’ampia scelta di trattamenti benessere e tante attività da fare. Un tempio della salute nel cuore dell’Alta Maremma, sulla Costa degli Etruschi, tra il mar Tirreno e le verdi colline toscane. Le Terme di Venturina presentano un’ampia offerta di cure termali capaci di svolgere un’azione terapeutica su diverse patologie.

 

Calidario Terme Etrusche

La storica Sorgente Naturale: un lago millenario con una superficie di più di 3000 mq. Qui è possibile immergersi all’interno di preziose e benefiche acque proprio dove queste nascono e si rigenerano naturalmente. L’acqua sgorga costantemente alla temperatura di 36° in qualsiasi periodo dell’anno ma può variare le portata media che va da un min. di 100 ad un max. di 450 lt/sec.

La Cerreta Terme di Sassetta

La Cerreta è un luogo di raccordo in cui il semplice scorrere dell’acqua ricostruisce armonie dimenticate fra l’uomo e gli elementi della natura. Un’acqua preziosa che sgorga naturalmente da un bacino sotterraneo alla temperatura costante di 51°C e che, grazie a una particolare concentrazione di solfati, calcio, minerali e oligoelementi, dona a chi vi si immerge effetti terapeutici a livello respiratorio, cutaneo e osteomuscolare.
Un vero toccasana per il corpo e la mente.